La bellezza salva l’ambiente, asta benefica di opere d’arte

Il 17 febbraio 2024 l’associazione lametina Logos&Polis ha organizzato un’iniziativa solidale al Riva Restaurant Lounge Bar.
Gioielli Gerardo Sacco

© Regione Calabria

Congressi, Convegni, Conferenze e Seminari

16 feb 2024 06:08

Informazioni utili

Data

17 Feb 2024

Luogo

Riva Restaurant Lounge Bar, Falerna

Categoria

Congressi, Convegni, Conferenze e Seminari

La bellezza salva l’ambiente, asta benefica di opere d’arte. Il 17 febbraio 2024 l’associazione lametina Logos&Polis presieduta da Iolanda Baretta ha organizzato un’iniziativa solidale al Riva Restaurant Lounge Bar, noto locale di Falerna Marina; l’iniziativa ha la finalità di raccogliere fondi per l'acquisto di attrezzature professionali idonee alla pulizia delle spiagge.

Durante la serata benefica saranno messe all’asta diverse opere messe a disposizione da noti artisti di gran fama che hanno dimostrato sensibilità e amore incondizionato verso il prossimo e per la salvaguardia del territorio. Gli artisti che doneranno delle loro opere per l’asta di beneficenza sono: Gerardo Sacco, Maurizio Carnevali, Giovanna Rocca, Angelo Accardi, Sonia Bellezza, Antonino Denami, Mara Leone.

“La nostra associazione è particolarmente attenta alle tematiche ambientali; infatti, negli anni passati abbiamo ideato e realizzato diverse giornate ecologiche per ripulire i nostri lidi abbandonati, in collaborazione anche con altre associazioni ambientaliste attive sul territorio. Da questa sistematica esperienza è nata l'idea di fare un salto di qualità per la risoluzione di una problematica che affligge il nostro territorio da decenni: parliamo dell’inquinamento ambientale e del degrado che da troppo tempo affliggono le nostre spiagge”.

Così la presidente Baretta che tiene a rimarcare: “Solo la bellezza può salvare il mondo. I paesaggi naturali incontaminati; il piacere di passeggiare in strade pulite e ordinate; una bella piazza ornata di piante e di fiori e con tante panchine per favorire i momenti di incontro e socialità dei cittadini. Riscoprire l’importanza di tutto ciò vuol dire educare le giovani generazioni al senso del bello e quindi al senso civico di cittadini attivi e responsabili" – incalza la presidente del sodalizio – "Solo così può radicarsi la cultura del rispetto della natura e dei luoghi per combattere il degrado delle grandi città e anche delle aree naturalistiche che circondano i centri urbani. Le attrezzature che riusciremo ad acquistare con i proventi dell’asta benefica del 17 febbraio prossimo" – conclude Iolanda Baretta - "saranno condivise con le altre associazioni ambientaliste del territorio. Solo insieme, mossi da alti obiettivi comuni, potremo realizzare il sogno di far rivivere il bello in ciò che ci circonda”.

Asta benefica
Regione Calabria